De Rigo

De Rigo è un’azienda italiana fondata nel 1978 a Pozzale di Cadore dai fratelli Walter ed Ennio De Rigo operante nel settore della produzione e distribuzione di occhiali.
L’azienda possiede i marchi Lozza, Police e Sting. Mentre possiede licenze per distribuire i marchi Jean-Paul Gaultier, Chopard, Furla, Givenchy, Celine, Escada, Tous, Loewe, Ermenegildo Zegna, Switch it, Guess e Fila.
Nel 1983 De Rigo inizia a produrre il proprio marchio: Police.
Nel 1992 De Rigo si fonde con Argosol, azienda produttrice di montature sole e vista interamente di proprietà dei fratelli De Rigo. Sempre nello stesso anno avviene l’acquisizione del marchio Lozza.
Un anno più tardi l’azienda inizia a produrre montature da sole e da vista per conto di case di moda licenzianti.
Nel 1995 De Rigo diviene una Spa (Società Per Azioni) e apre la seconda fabbrica di produzione a Longarone e nel 1997 viene firmata una nuova licenza con la maison Etro. Nel 1998 l’azienda acquisisce “ Dollond & Aitchison”, catena inglese di ottica e viene firmata una nuova licenza d’accordo con La Perla. Due anni più tardi avviene l’acquisizione di “ General Optica”, catena di ottica operante in territorio spagnolo e portoghese. Nello stesso anno viene firmata una nuova licenza d’accordo con tre nuovi brand: Givenchy, Celine e Loewe.
Nel 2002 l’azienda firma la licenza con Furla e rinuncia al diritto di prelazione sull’ acquisto di Salmoiraghi & Viganò, catena di negozi di ottica Italiana, mentre nel 2004 firma nuove licenze d’accordo per la produzione e la distribuzione mondiale di montature per: Escada, Chopard, Ermenegildo Zegna e Jean-Paul Gaultier. Il contratto con la maison Fendi termina e non viene rinnovato. Nel 2004 De Rigo diventa una Holding.
Nel 2006 viene firmato un accordo con Pirelli per la licenza del brand PZero Pirelli e un anno dopo viene firmato un accordo con Switch-it.
Nel 2007 vengono aperte filiali in Brasile e Croazia
Nel 2008 vengono aperte filiali in Corea e Portogallo ed inoltre Police celebra i 25 anni del brand e presenta la sua prima collezione di abbigliamento.
De Rigo tenta di rientrare in borsa dopo l’esperimento fallito negli Stati Uniti, a Wall Street, ma stavolta lo fa in Italia a Piazza Affari.
Nel 2009 viene rinnovato l’accordo con la maison Givenchy e con la maison Ermenegildo Zegna.